GIOCHI DA SPIAGGIA

Gio 02/08/2018

Finalmente mare. Con i bambini, la vita da ombrellone può rappresentare una grande opportunità per giochi creativi impossibili a casa. Ecco qualche idea semplice e divertente per una vacanza sprint. Rigorosamente tablet free. Il mare e la sabbia suggeriscono tante idee. Si può attingere al proprio repertorio affinato da bambini, magari arricchendolo con spunti inediti.

Il giocone

Il capogioco per la prima volta divide i concorrenti in due squadre omogenee come età e caratteristiche fisiche. Traccia un percorso composto da corsie, pari al numero delle squadre in competizione, lungo una quindicina di metri. Ai due estremi devono essere segnate la linea di partenza e quella di arrivo. Le squadre a questo punto si schierano dietro il via. Il capogioco ordina, per esempio: “con quattro piedi e due mani”. Ogni squadra segue le indicazioni. Quando è pronta cerca di raggiungere la linea di arrivo. In caso di violazione delle regole deve fermarsi, riprendere l’assetto corretto e raggiungere il traguardo. Chi arriva per primo si aggiudica un punto, ma tutte le formazioni devono concludere il percorso. Completato, il capogioco assegna nuove indicazioni. Ad esempio: “tre piedi, quattro mani e un gomito”. Il gioco termina quando una squadra riesce ad aggiudicarsi tre punti.

Corsa con i secchielli pieni d’acqua

 Muniti di 2 secchielli, si corre tra bagnasciuga e ombrellone. Vince chi arriva con più acqua.

Tris sulla sabbia

Bastano due legnetti o due bastoncini del gelato per disegnare schema di gioco e pedine.

Pista di biglie

A volte è più divertente la realizzazione della pista che il gioco in sé con le biglie, che si possono comprare in qualsiasi edicola. Più arzigogolata è la pista (con ponti, avvallamenti, ostacoli e zig zag), più avvincenti saranno le sfide.

La torre di sabbia

Piantate in cima alla torre, realizzata in modo classico con la sabbia umida, un bastoncino lungo una ventina di centimetri, facendolo sporgere per circa metà della sua lunghezza. I giocatori, a turno, devono togliere un po’ di sabbia dalla torre, cercando di non far cadere il bastoncino per non venir eliminati. Ogni volta che qualcuno esce dal gioco, la torre di sabbia viene ricostruita. L’ultimo a restare in gioco è  il vincitore.

Centra il secchiello

Si fissa nella sabbia un secchiello e da un paio di metri di distanza si prova a lanciarci dentro una pallina.

Lettere con il corpo

A questo gioco possono partecipare due bambini o due squadre.  L’obiettivo è “dare vita” a una lettera dell’alfabeto con il corpo. Il bimbo, o la squadra rivale, deve indovinare di che lettera si tratta. Ottimo come esercizio di stretching.

Un libro tutti insieme

Un bel libro da leggere insieme, attirando come novelli cantastorie  tutti i bambini della spiaggia. Il frangersi delle onde farà da colonna sonora.

Passarsi la palla-gavettone

In cerchio ci si passa un palloncino pieno d'acqua, cercando di non far scoppiare la "bomba" e di non farla cadere.

Graffiti

Disegni sul bagnasciuga tratteggiati con le conchiglie.

  • Attualità
  • Tempo libero
  • Bambini